Solidarity Action #5 – Il Congresso dei Disegnatori

Siete tutti invitati a disegnare.

Per la 7. Berlin Biennale, il curatore Artur Żmijewski ha dato origine a uno spazio politico dove esplorare gli effetti dell’arte nella società e le connessioni con le situazioni sociali e politiche attuali.

In questo scenario, l’Istituto Svizzero di Roma e altre istituzioni artistiche europee che condividono questo approccio sono stati invitati a intraprendere “azioni di solidarietà” in accordo con il tema della BB7, con l’obiettivo di rendere visibile una rete di organismi che agiscano in vari paesi, in solidarietà tra loro e con la Biennale.

Dal 4 giugno al 20 luglio, nell’ambito della Solidarity Action promossa dall’Istituto Svizzero di Roma, verrĂ  presentato il Congresso dei Disegnatori. Iniziato da PaweĹ‚ Althamer alla chiesa St. Elisabeth a Berlin Mitte nell’ambito della 7. Berlin Biennale, il Congresso dei Disegnatori intende fare incontrare gli artisti e il pubblico per dialogare tra loro utilizzando il linguaggio delle immagini invece delle parole. Ognuno è invitato a partecipare alla discussione, attraverso la pittura, il disegno a carboncino, il collage o utilizzando altre tecniche e materiali tradizionali, e a rispondere liberamente a questioni attuali legate alla politica, ai simboli del potere, della religione, della crisi economica e altro.

Paweł Althamer invita le persone a dialogare in modo libero e onesto. Si potrà essere educati o politicamente scorretti, frustrati o indignati e si potrà intervenire sui disegni degli altri attraverso un vero e proprio incontro e scontro di immagini. Immagini che si amano, che si odiano, opinioni che si condividono o pretese che si hanno. Tutti i partecipanti sono esortati a tirar fuori la verità e a dichiararsi apertamente.

Il Congresso dei Disegnatori avrĂ  luogo a Roma presso il cortile interno e lo spazio espositivo dell’Istituto Svizzero di Roma in via Liguria, 20 e ESC – Atelier Autogestito – in via dei Volsci, 159. Entrambi i luoghi verranno adibiti in modo da creare un’atmosfera calma e dilatata, per promuovere lo scambio di idee ma allo stesso tempo per innescare accese discussioni. Le mura e i pavimenti delle due sedi – coperte con superfici bianche – diventeranno lo sfondo sul quale i partecipanti potranno disegnare liberamente. GiĂ  molti artisti, illustratori, architetti, designer, street artists e altri professionisti hanno accettato il nostro invito a partecipare al Congresso. Anche disegnatori non professionisti sono stati invitati. In questo progetto, l’autorialitĂ , la gerarchia determinata dalla competenza e ogni tipo di qualificazione sono messe in discussione nelle trame di un processo che tenta di illustrare l’eccesso, che in quanto tale è libero e aperto a tutti.

Durante i mesi di giugno e luglio verranno organizzati laboratori, concerti musicali e creati contesti aggregativi, pensati per mettere in relazione e comunicazione, non verbale, diversi gruppi sociali e culturali con interessi, credenze e punti di vista opposti o semplicemente differenti tra loro. L’uso del linguaggio visuale è democratizzato in una conversazione collettiva che soltanto in apparenza potrĂ  essere percepita come una mostra.

L’avvio del Congresso dei Disegnatori vedrĂ  coinvolti, il giorno 4 giugno dalle ore 18.00 alla mezzanotte, nella sede dell’Istituto Svizzero di Roma,  e il 5 giugno all’ESC, oltre 100 artisti romani e svizzeri che si incontreranno con il pubblico e l’artista PaweĹ‚ Althamer.

La 7. Berlin Biennale si svolge dal 27 aprile al 1° luglio 2012 ed è curata da Artur Żmijewski insieme agli Associate Curators Voina e Joanna Warsza. La Biennale è organizzata da KW Institute for Contemporary Art con il patrocinio di Kulturstiftung des Bundes (German Federal Cultural Foundation).

Orari apertura Istituto Svizzero di Roma:
martedì – venerdì ore 10.00 – 13.00 / 15.00 – 17.30;
ingresso libero

Orari apertura Esc atelier autegestito:
martedì – mercoledì ore 16.00 – 20.00
giovedì-venerdì ore 16.00 – 22.00
ingresso libero